Barra di Navigazione Barra di Navigazione
Header Commands
Contenuto CMS Contenuto CMS
Patologie
Asma
Aree Terapeutiche
Vedi Tutte   >
L’asma è una delle patologie croniche più diffuse: si stima che in tutto il mondo soffrano di questa patologia 300 milioni di persone.
L’asma è una malattia infiammatoria cronica delle vie aeree: vediamo come si manifesta.
Le vie aeree sono passaggi naturali attraverso i quali l’aria può fluire dentro e fuori dall’organismo.
Quando una persona soffre di asma, il processo di infiammazione causa un rigonfiamento delle pareti interne delle vie aeree e, di conseguenza, il flusso aereo è limitato e la respirazione diventa difficoltosa. Inoltre nei soggetti asmatici, il restringimento delle vie aeree è peggiorato dall’iperproduzione di muco e dalla broncocostrizione dovuta alla contrazione del muscolo che riveste i bronchi.
Tutti questi elementi sono la causa di tutti i sintomi comuni presentati dai pazienti:
  • episodi ricorrenti di respiro sibilante
  • dispnea
  • costrizione toracica
  • tosse, particolarmente durante la notte o al mattino presto.
L’infiammazione è responsabile anche di un incremento della sensibilità delle vie aeree che le rende più reattive ad allergeni inalati specifici, o più generalmente, ad irritanti inalati. La reazione a questi irritanti può provocare un attacco d’asma: l’infiammazione delle vie aeree aumenta, le cellule producono più muco e le cellule muscolari attorno alle vie aeree si stringono, rendendo molto difficile la respirazione.
Sebbene gli attacchi asmatici (chiamati riacutizzazioni) si verifichino raramente, è molto importante ricordare che l’infiammazione delle vie aeree è cronica, vale a dire che questa patologia è sempre presente.
Questa è la ragione per cui a molti pazienti asmatici vengono prescritti farmaci da assumere ogni giorno e non solo quando i sintomi peggiorano.
L’asma può essere gestita in modo efficace e la maggior parte dei pazienti riesce ad ottenere un buon controllo clinico della malattia.
Quando l’asma è sotto controllo i pazienti possono evitare i sintomi fastidiosi sia di notte, sia di giorno, assumere pochi farmaci “reliever” o addirittura nessuno, condurre una vita produttiva e fisicamente attiva e evitare attacchi asmatici gravi.
L’asma si manifesta in seguito all’esposizione ad alcuni fattori di rischio, ma ha anche una base genetica, per es. è possibile ereditare dai genitori una predisposizione verso questa malattia.
News News
News